Ski di fondo

L’Arena Naturale della Carinzia si può a ragione
indicare come il centro dello sci di fondo della Carinzia

Il cuore dello sci di fondo della regione batte nelle valli Gailtal, Lesachtal, Gitschtal e sul Weissensee. Qui ci sono 42 piste per lo sci di fondo a doppia corsia per lo stile classico e skating, di cui 18 sono ad un’altezza sul livello del mare compresa fra i 1000 ed i 1500 m. Sono consigliabili la pista panoramica Obergailtaler e la pista Grenzland con neve sicura che si trova nella valle Lesachtal.

Download Loipenplan (PDF | 3MB)

Una particolarità riguarda la pista per cane da slitta (7 – 19 km) a Kirchbach. Essa non può essere usata da sciatori di fondo. Alcune piste arrivano dritte al confine con l’Italia e vengono ancora oggi significativamente chiamate piste dei contrabbandieri, dal momento che qui gruppi di delinquenti scambiavano merci avanti e indietro evitando la dogana.

Tra le piste impegnative vi è la Gitschtal-Wanderloipe, lunga 12 km, che va da Hermagor fino a Weissbriach nella valle Gitschtal. Chi trovasse la via del ritorno troppo difficile, può scansarla prendendo gratuitamente lo Skibus-Shuttle, che in realtà trasporta i fondisti dell’intera regione alle piste.

Certificato di qualità

Che le piste siano tracciate e preparate al meglio lo si capisce da sé, visto che alcune di esse nell’alta valle Gailtal e sul Weissensee sono state premiate con il certificato di qualità.

Una cosa che può confermare anche il vincitore della medaglia d’argento alle Olimpiadi e Campione Mondiale Markus Gandler, che nell’Arena Naturale della Carinzia ha sempre svolto parti del suo allenamento: "Le piste si presentano sempre in condizione ottimale, cosa a cui sono abituato nelle competizioni internazionali di sci di fondo". Anche se sembra impossibile, per praticare il sci di fondo non si paga niente nella "Naturarena Carniziana". Settimane dedicate allo sci da fondo e passeggiate

 

Richiesta Vacanze senza impegno
Arrivo :
Partenza :
.


www.bahnhofshuttle.at

Virtueller Rundgang